Abbiamo bisogno di voi. Forever. Note.


This post has been featured on the CheFuturo! blog.

Qualche mese fa Evernote, l’azienda californiana con headquarter a Redwood City e più di 25 milioni di utenti attivi, ha indetto un contest per sviluppatori a livello mondiale.

A giugno la nostra startup, Sellf, era appena costituita e abbiamo deciso di concentrare parte delle nostre energie nel partecipare alla Evernote Devcup 2013 competition.

Al momento su 181 progetti che sono stati sottomessi siamo quarti in classifica generale e siamo l’unica azienda italiana in gara.

Questo articolo è una spudorata richiesta di aiuto. Una richiesta di collaborazione da parte di tutti i nostri connazionali per raccogliere voti e arrivare primi in classifica.

Un invito a far parlare ancora in tutto il mondo del “Made in Italy”. Un marchio di fabbrica oramai non più solo artigianale ma anche digitale.

30 secondi. Il tempo che chiediamo per andare su

vote.sellfapp.com

iscriversi al sito e, una volta confermata la mail, segnalare Sellf come “favorite hack”!

Ma prima, permettetemi di raccontarvi chi e che cosa è Sellf e perché dovreste votarlo.

Sellf è un progetto nato sei mesi fa a Ca’ Tron, vicino a Venezia, nell’acceleratore di imprese digitali H-Farm. Sellf fonde insieme due inglesismi che racchiudono il significato del nostro prodotto: fornire una app web e mobile per la gestione delle opportunità di business (“sell”) mettendo in primo piano il venditore (“self”).

L’obiettivo è quello di ripensare dal basso verso l’alto, facendo leva sui paradigmi delle tecnologie mobili, il processo di customer relationship management (CRM).

Sì, vogliamo rivoluzionare il mondo degli strumenti per la gestione del business. Stiamo realizzando un prodotto che sia facilmente utilizzabile sia dai professionisti che dalle imprese, da quelle migliaia di piccole/medie imprese e startup che popolano la nostra nazione.

Siamo tre ingegneri freschi di Dottorato in Ingegneria dell’Informazione ad occuparci dello sviluppo tecnologico del prodotto, supportati da figure senior in ambito sales e marketing per il concept e posizionamento di Sellf. H-Farm ha creduto nel nostro progetto e nella Sile Valley battezzata da Riccardo Donadon lo stiamo portando avanti giorno per giorno.

In un paio di settimane tra sviluppo server e mobile abbiamo integrato Evernote all’interno di Sellf. Abbiamo utilizzato Evernote per poter condividere documenti tra persone che collaborano all’interno della stessa opportunità di business, siano colleghi di lavoro o partnership estemporanee. In questo modo si può ricevere un pdf aggiornato, un foglio di calcolo o una presentazione importante dell’ultimo minuto, poco prima di incontrare un cliente. Il tutto all’interno di Sellf, mantenendo sotto controllo contatti, agenda ed attività correlate.

Il nostro sogno e obiettivo è quello di vincere il concorso ed essere tra coloro che parteciperanno al programma di tre settimane di accelerazione in Evernote il prossimo autunno. Avremo la possibilità di migliorare Sellf, a stretto contatto con gli esperti di product development di Evernote.

Pochi voti ci separano dal podio, ognuno di voi lettori di CheFuturo! è essenziale per fare la differenza. Mostriamo al mondo che gli startupper italiani ci sono e fanno rumore. Un heartbeat pulsante di bits.


Questo articolo è stato pubblicato in Blog da r4m . Aggiungi il permalink ai segnalibri.